Nuovi studi suggeriscono che gli atei sono più intelligenti perché possono superare l’istinto religioso

Un nuovo studio propone una spiegazione per la correlazione (negativa) tra religione e intelligenza.

Non è la prima volta che qualcuno trova un legame inverso tra l’intelligenza e la fede profonda.
In un precedente articolo abbiamo visto come alcuni neurologi hanno trovato delle connessioni tra danni cerebrali e fondamentalismo religioso.
L’articolo qui

Processed with VSCOcam with 5 presetIn questo nuovo articolo alcuni ricercatori inglesi ed olandesi suggeriscono che la religione potrebbe essere un istinto e il rifiuto di un istinto è collegato con una spiccata intelligenza.
Paper originale

“Se la religione è infatti un istinto, allora esso diviene più forte in momenti di stress quando le persone sono inclinate ad agire istintivamente, e c’è una chiara evidenza di ciò.” Dutton continua: “Allora questo significa che l’intelligenza ci permette di essere in grado di fermarci e ragionare sulla situazione e le possibili conseguenze delle nostre azioni.”

Secondo i ricercatori, questo fatto ha importanti conseguenze nell’abilità che hanno le persone di risolvere i problemi;  e queste qualità sono importanti e necessarie per vivere in un ambiente in continuo mutamento, come è quello dove viviamo oggi.
Il nostro modo di vivere è profondamente cambiato negli ultimi 11000 anni e il nostro comportamento istintivo potrebbe essere controproducente. Gli specialisti spesso si riferiscono a questo come ad una mancata corrispondenza evolutiva: ciò che era vantaggioso per i nostri antenati cacciatori potrebbe essere dannoso per noi

Di seguito la fonte:

http://www.iflscience.com/brain/study-suggests-atheists-are-more-intelligent-because-they-can-override-religious-instinct-/

I neurologi hanno trovato una probabile connessione tra le lesioni cerebrali e il fondamentalismo religioso

photo-1453847668862-487637052f8aNuovi studi effettuati da neurologi hanno scoperto che alcune lesioni, situate in una sezione del cervello, sono associate con la progressiva chiusura mentale (nello specifico alle nuove idee); questa può essere una spiegazione sul perché molte persone tendono ad essere estremamente religiose.

Di seguito la fonte:

http://www.sciencealert.com/damage-to-a-specific-part-of-the-brain-could-result-in-religious-fundamentalism